Libri

Guy Postiaux è l'autore di:

  • "Kinésithérapie respiratoire et auscultation pulmonaire", aux éditions Deboeck-Université à Bruxelles et aux Editions Universitaires à Paris (déc. 1990-épuisé).
  • "La kinésithérapie respiratoire de l'enfant", aux éditions Deboeck-Université à Bruxelles. 3ème édition, avril. 2003. Avec CD d'auscultation pulmonaire.
  • "Fisioterapia respiratoria en el nino". Ed Mc Graw Hill Interamerica, Madrid, 1999. Avec CD d'auscultation pulmonaire.
  • "Fisioterapia Respiratoria Em Pediatria" éd. Artmed Editora. Porto Alegre, Brazil. 2003.
  • Co-auteur de: "Dysphagie, Evaluation et Rééducation des Troubles de la Déglutition", aux éditions Deboeck-Université à Bruxelles. éd 2002. avec CD-ROM.

LA FISIOTERAPIA RESPIRATORIA NEL BAMBINO

"Questo libro ha una doppia vocazione; quella di un trattato e quella di un manuale pratico" .Come possono due concetti così andare d'accordo in un solo libro ?

L'obbiettivo del trattato è fare il punto della situazione in merito alle tecniche di fisioterapia respiratoria e di classificarle in base agli argomenti scientifici che le sostengono giustificando le loro indicazioni, controindicazioni, i loro effetti potenziali o auspicati. Si tratta in qualche modo di un catalogo e ogni catalogo presuppone una classificazione. Ora la classificazione che abitualmente è nosologica delle tecniche non mi soddisfaceva poiché al di la della sua carenza pedagogica strutturale, essa il più delle volte trascurava sia la semiologia sia la fisiologia specifica che devono invece guidare l'azione del terapista sul terreno.

E' stata dunque la realizzazione di un manuale con finalità pratiche che mi ha permesso di proporre un'altra classificazione per le tecniche di fisioterapia respiratoria che ha costituito l'ossatura della presente opera il cui titolo ne contiene la chiave interpretativa fondamentale. Si trattava di descrivere delle tecniche di fisioterapia respiratoria che sono inconcepibili senza la guida dell'auscultazione. Tuttavia la stessa osservazione clinica è incompleta se il ragionamento terapeutico non si basa sulla meccanica ventilatoria. E' stata infine l'associazione fatta tra la stetoacustica e la meccanica ventilatoria che mi ha permesso di giungere a una classificazione anatomico funzionale delle tecniche di fisioterapia e di conciliare il trattato con il manuale pratico tutto ciò a partire dalle varie tappe dell'ostruzione broncopolmonare.

La classificazione delle tecniche di fisioterapia che viene proposta qui si richiama ai soli quattro tipi di ventilazione possibili che l'essere umano è capace di adottare : inspirare o espirare, velocemente o lentamente. Ossia si tratta di realizzare per ottenere una pulizia broncopolmonare delle inspirazioni o delle espirazioni lente o forzate qualunque sia l'eziologia dell'ostruzione broncopolmonare in questione. Questi quattro gruppi di tecniche principali della toeletta bronchiale con effetti diretti sulla clairence costituiscono le armi essenziali del fisioterapista . Ogni ricorso a altre metodologie non è in effetti che un'ulteriore aggiunta : posizionamenti, aiuti strumentali, vibrazioni, con effetti terapeutici indiretti certamente utili ma sicuramente meno efficaci delle tecniche principali in se e per se.

L'essenza stessa di questo manuale è dunque di insegnare a osservare ma soprattutto a auscultare, per operare una scelta tecnica pertinente, e in seguito poter valutare il lavoro compiuto. Sia ben chiaro inoltre che queste tre tappe sono state passata al setaccio di un'oggettivazione scientifica necessaria e sufficiente. Questo libro è dunque il frutto di un gran numero di osservazioni cliniche e in special modo stetoacustiche, rese oggettive tramite l'analisi Fourier.

Le relazioni tra medico e fisioterapista non devono tuttavia soffrire di alcuna ambiguità. E anche se mi pareva necessario come preambolo, giustificare agli occhi del corpo medico l'uso dello stetoscopio da parte del fisioterapista, conviene ricordare che non si tratta per costui di iniziare un cammino che lo porti nel campo della diagnostica e dunque a classificare una malattia, ma bensì di imparare a identificare un segnale fisioacustico preciso che lo renda capace di orientarsi nella scelta terapeutica e di poterne controllare gli effetti. Questo cammino non ammette d'altronde una fisioterapia basata su semplici ricette, trappola classica insita in un semplice manuale tecnico. La ricchezza di questo tipo di fisioterapia è in realtà implicita nel suo stesso fondamento semiologico: il bilancio specifico in fisioterapia respiratoria , e non nella sua nosologia. Il carattere specifico individuale di ogni malattia, sfugge infatti a ogni schema sistematico, poiché lo schema medesimo è creato innanzitutto a scopo didattico.

La mia ambizione è che questo libro contribuisca al riconoscimento di quella che nei fatti deve già da oggi essere considerata come una specializzazione della fisioterapia: la fisioterapia respiratoria del bambino. Questa appassionante disciplina non solamente esige una grande massa di conoscenze ma richiede anche un " savoir faire" che il giovane praticante non può acquisire se non dallo stretto contatto con il suo mentore questo sia perché il trattamento dei bambini implica grandi rischi e quindi grande attenzione, ma anche perché l'auscultazione non si impara che sul terreno, sotto la guida di colui a cui l'esperienza stessa ha insegnato."

 

Tavola delle materie

Capitolo 1. Contesti ambientali motivanti un ricorso precoce alla fisioterapia respiratoria

  1. Epidemiologia
  2. Fisiopatologia
  3. Ostruzione e iperinflazione sono le conseguenze e i caratteri comuni nelle malattie respiratorie infettive

 

Capitolo 2. Ostruzione e iperinflazione

  1. Meccanismi dell'ostruzione e dell'iperinflazione
  2. Valutazione strumentale dell'ostruzione e dell'iperinflazione
  3. Valutazione clinica dell'ostruzione e dell' 'iperinflazione
  4. Esame clinico e misure di sicurezza sono le garanzie per una fisioterapia respiratoria mirata ed efficace

 

Capitolo 3. L'auscultazione polmonare in pediatria

  1. Introduzione
  2. Nozioni di fisica acustica : fenomeni vibratori e parametri acustici
  3. Metodologia dell'analisi acustica
  4. Psicoacustica applicata all'auscultazione polmonare
  5. Sistematica nell'auscultazione polmonare in pediatria
  6. Pratica dell'auscultazione
  7. Modo d'annotare i rumori respiratori
  8. Alcuni pezzi sonori di dimostrazione

 

Capitolo 4. Albero di decisione e bilancio fisioterapico respiratorio

  1. Cammino analitico e decisionale generale in fisioterapia
  2. Definizione fisioterapica del disturbo ventilatorio ostruttivo
  3. Albero di decisione fisioterapica
  4. La fisioterapia respiratoria supplisce alla debolezza dei meccanismi di difesa dell'apparato respiratorio

 

Capitolo 5. Principi generali della fisioterapia respiratoria

  1. Scopi della fisioterapia respiratoria in pediatria
  2. Controversie in merito alla fisioterapia convenzionale
  3. Basi meccaniche : la fisioterapia respiratoria utilizza la modificazione del segnale di entrata del sistema respiratorio
  4. 2 anni e 8-12 anni : due periodi di transizione importanti

 

Capitolo 6. Le principali tecniche di fisioterapia di " toilette" broncopolmonare in pediatria (manuali, non strumentali)

  1. Le tecniche espiratorie lente per la pulizia delle vie aeree medie-ELTGOL, ELPr, PTE, DA.
  2. Le tecniche espiratorie forzate per la pulizia delle vie aeree prossimali: TEF, TP, TD.
  3. Le tecniche inspiratorie lente per la pulizia delle vie aeree periferiche: SI, EDIC
  4. Le tecniche inspiratorie forzate per la pulizia delle vie aeree extratoraciche: DRR, DRR+I, DN, TE, GPR.
  5. In sintesi : classificazione delle tecniche di " toilette" bronchiale per luogo d'azione e in funzione dell'età

 

Capitolo 7. Le tecniche complementari di " toilette " broncopolmonare

  1. Tecniche che sfruttano il posizionamento : il Drenaggio Posturale DP
  2. La ventilazione a pressione positiva espiratoria: L'Espirazione a Labbra Socchiuse -ELP et la Ventilazione Guidata (Diretta) VD, I freni meccanici strumentali : PEP-mask®, TheraPEP®, Flutter-VRP1®, boccagli espiratori, La Ventilazione a Pressione Positiva Intermittente-VPPI(IPPB), La Ventilazione a Alta Frequenta-VHF-HFV(IPV), La Ventilatione a Pressione Respiratoria Continua -VPRC-CPAP
  3. Le vibrazioni, il pianto e gli esercizi fisici: Le vibrazioni, Il pianto nella " toilette " bronchiale, Ruolo dell'esercizio fisico nella clairence bronchiale

Capitolo 8. La fisioterapia respiratoria nella neonatologia

  1. La medicina neonatale : un notevole progresso dovuto all'avanzamento delle tecniche di rianimazione e alle proprietà terapeutiche del surfactante polmonare.
  2. La fisioterapia respiratoria in neonatologia: un'applicazione particolare dei principi generali
  3. La metodologia nella fisioterapia in neonatologia
  4. Vibrazioni, pressioni, tosse e aspirazione in associazione

Capitolo 9. Mezzi di controllo in fisioterapia respiratoria

  1. Importanza relativa dell'auscultazione polmonare, dell'ossimetria e dei segni clinici necessari e utili per rendere oggettiva la fisioterapia respiratoria.
  2. Controindicazioni, segnali di estrema gravità, misure di sicurezza della fisioterapia respiratoria in pediatria

 

NOTE

L'opera comprende numerose note di fisiologia, di fisiopatologia, di semiologia e di tecnica:

Note di Patologia

  • L'asma nel neonato
  • La bronchiolite
  • La sindrome di Kartagener
  • Riflessi respiratori del riflusso gastro-esofageo
  • La secrezione bronchiale nella mucoviscidosi
  • L'atelectasia
  • La pneumopatia
  • L'asincronismo ventilatorio
  • La sindrome del lobo medio
  • Le bronchiettasie
  • La sindrome di carenza respiratoria acuta nel neonato SDR
  • La malattia delle membrane Hyaline MMH
  • La displasia broncopolmonare DBP
  • La sindrome della morte istantanea del neonato L'otite media acuta
  • L'ostruzione nasale nel bambino
  • La pertosse
  • L'insufficienza respiratoria cronica nel bambino

Note di fisiologia

  • Il trasporto mucociliare
  • La ventilazione collaterale
  • Caratteristiche ventilatorie nel decubito laterale legate allo sviluppo polmonare
  • Meccanismo della tosse
  • Origine delle differenze regionali di ventilazione e di perfusione
  • Il naso faringe
  • La laringe
  • Il surfactante polmonare
  • Insaurarsi degli scambi gassosi durante la nascita
  • Trasporto di ossigeno tramite il sangue
  • Il volume alveolare

Note semiologia

  • Lo stridor pediatrico
  • La rinorrea
  • Il dolore in pediatria

Note di tecnica

  • L'aerosol terapia
  • Il trapianto polmonare
  • Fisioterapia e terapia antibiotica